ACCORDI – EMAZE E CYBSEC SI FONDONO IN CYBASE PER GARANTIRE LA SICUREZZA INFORMATICA

Articolo di Tecnelab.it del 2/10/2018

Emaze S.p.A. (www.emaze.net), azienda italiana con sede a Trieste, attiva nelle soluzioni per l’information security, incorporerà CSE Cybsec S.p.A.(https://en.csecybsec.com/), azienda italiana con sede a Roma, attiva nella fornitura di soluzioni per la cybersecurity, assumendo la denominazione di Cybaze S.p.A. (www.cybaze.com). Con tale operazione si crea il polo di riferimento in Italia nell’ambito della cybersecurity e intelligence, con 90 dipendenti, uffici in Italia e all’estero e un volume d’affari di circa 6 milioni di euro.

L’obiettivo è di mettere in atto nelle prossime settimane ulteriori importanti acquisizioni per costituire entro l’anno un gruppo con un ricavato di circa 10 milioni di euro e 120 dipendenti, consolidando un settore ancora molto frammentato, con oltre 100 operatori. Il settore è destinato a crescere fortemente nei prossimi anni, sotto la spinta della digitalizzazione dei processi e della normativa europea sulla protezione dei dati.

Gli azionisti di Emaze continueranno a detenere il controllo della nuova entità: si tratta del gruppo Cogein, un Data Management e player italiano attivo da oltre 40 anni nella fornitura di software per la gestione delle risorse umane, entrato nella compagine societaria verso la fine del 2016 con il 55%; e di A2000.it di Domenico Cavaliere, Amministratore Delegato di Emaze che ha condotto il management buyout nel 2013, rilevando la società dal fondo di investimento tedesco Cipio Partners e che è titolare del 45%.

La governance di Cybsec vedrà l’ingresso come presidente dell’ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, diplomatico e già ministro degli Esteri nel governo Monti, e del nuovo Amministratore Delegato Marco Castaldo. Domenico Cavaliere opererà quale Senior Advisor affiancando Castaldo, mentre a Pierluigi Paganini andrà il coordinamento tecnologico.

In qualità di M&A advisor, la società BF & Company, composta da Alessandro Bartolini e Alessandro Zanatta, ha supportato A2000.it nelle attività di analisi degli aspetti economici dell’operazione. Questa transazione continua il trend positivo nello sviluppo dell’attività del team di corporate finance di BF & Company, che, oltre alle operazioni di Trentinalatte e Prisma ha visto anche uno dei soci della società assistere il gruppo Custom nell’acquisizione di Italiana Macchi s.r.l. nel maggio scorso.